ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

CARRELLO

COMPARAZIONE ARTICOLI
ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

WISHLIST

COMPARAZIONE ARTICOLI
Nessun articolo da comparare
ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE
Nessun articolo nel Carrello

Totale: € 0,00

CARRELLO

ARTICOLI IN WISHLIST
Nessun articolo nella Wishlist

Hai 0 articoli in lista

WISHLIST

CERCA NEL SITO

DJI – EURO POINT SRL E' RIVENDITORE DJI

DJI è la migliore e più grande società di vendita droni nel mondo conosciuta grazie all’invenzione del più venduto quadricottero al mondo Dji Phantom.
La società di tecnologia cinese è nata nel 2006 da Frank Wang e con sede principale nello Shenzhen, Guangdong. Quest’ultima produce droni per riprese aeree e numerosi accessori per il cinema come gimbal, fotocamere e trasmettitori video.

La società è stata una delle prime nel mondo nella produzione di un quadricottero per uso civile e nel marzo 2016 è stata scelta da Apple per la rivendita del famoso Phantom 4.
Al momento sono impiegati circa 4800 dipendendi in tutto il mondo con una valutazione stimata a dicembre 2015 di circa 12 miliardi di dollari ed un fatturato annuo in crescita esponenziale.
 

DJI PHANTOM

Il Phantom nasce nel 2013 senza telecamera e veniva utilizzato essenzialmente con una camera gopro esterna non stabilizzata. E’ stato il primo modello di quadricottero ad avere un enorme successo. Le performance erano molto più alte rispetto a quelle dei concorrenti ma aveva delle limitate funzionalità automatiche.

All’inizio del 2014 viene prodotto il Phantom 2 in versione normale e plus. Quest’ultimo modello aveva per la prima volta un gimbal stabilizzato su 3 assi ed una camera proprietaria che poteva registrare immagini e video in hd digitali. Erano presenti inoltre numerose funzionalità elettroniche ed automatismi come: return-to-home, auto-landing, e soprattutto una trasmissione video wifi a terra.

In Aprile 2015 è finalmente uscito il Phantom 3 che per tutto il 2015 è stato il miglior drone più venduto al mondo. Il phantom 3 è presente sul mercato in tre versioni: standard, advanced e professional. I modelli si differenziano per la trasmissione video e la qualità della camera che varia da Hd fino alla risoluzione di 4k sempre più apprezzata dai video maker del settore.
La versione standard ha una trasmissione video wifi ed una camera 2.7k al contrario della versione advanced che pur mantenendo la stessa camera ha una trasmissione con il sistema lightbridge in grado di arrivare fino a 4km di distanza per il segnale video.
La versione professional è quella migliore ed il quadricottero è equipaggiato con camera 4k e sistema di trasmissione video lightbridge.

Nel marzo 2016 esce in collaborazione con Apple il più innovativo e tecnologico drone al mondo il Phantom 4! Oltre ad avere un design con stile apple è il quadricottero con la migliore durata di volo e con numerose funzionalità elettroniche.
Con una batteria riesce a volare ben 36 minuti e grazie ai sensori “avoid collision system” riesce a fermarsi di fronte ad ostacoli e soprattutto schivare gli oggetti durante il volo. Oltre a questa funzionalità sono state introdotte: precision hovering, tap-to-fly, visual tracking e sport mode.
Grazie alla funzionalità di sport mode è in grado di raggiungere una velocità di 80km/h e quindi effettuare riprese video di soggetti in movimento ad alta velocità come auto, moto, barche ecc ecc.

Adesso il nuovo Phantom 4 Pro dispone di una camera potenziata, dotata di un sensore di 20 megapixel da 1 pollice, in grado di girare video 4K/60fps.
L’adozione della lega di titanio e struttura in lega di magnesio aumenta la rigidità del telaio e riduce il peso, rendendo il Phantom 4 Pro simile in peso al Phantom 4. Il FlightAutonomy aggiunge doppi sensori di visione posteriore e sistemi di rilevamento a infrarossi per un rilevamento ostacoli in 4 direzioni e sensori in 5 direzioni.

Il Phantom 4 Pro+ ha sul radiocomando uno schermo integrato da 5.5 pollici e una risoluzione di 1080p offrendo una luminosità di 1000 cd/m2, più di due volte brillante dei dispositivi intelligenti convenzionali.
 

DJI INSPIRE

Questo modello uscito per la prima volta nel 2014 è stato pensato espressamente per i professionisti del settore. L’inspire è disponibile attualmente nelle versioni 2.0, Pro e Raw. Il modello base ha una camera 4k senza la possibilità di cambiare le ottiche. La versione Pro e Raw invece hanno un gimbal stabilizzato su 3 assi si alto livello e la possibilità di inserire le ottiche commerciali. Questo ne hanno fatto un drone ideale per uso cinematografico di altissimo livello.
La versione più recente la Raw uscita nel 2016 ha anche un disco ssd a bordo per memorizzare in formato Raw direttamente all’interno del drone.
A differenza del Phantom che ha un solo radiocomando qui c’è la possibilità con due radiocomandi di pilotare e gestire la camera tramite due persone distinte.
Questo fa in modo che una persona possa concentrarsi sul volo mentre la seconda persona possa manovrare la camera per effettuare riprese aeree di alta risoluzione. L’inspire è lo stesso quadricottero usato per le riprese del world rally tour con tappe in tutto il mondo. Con la telecamera ed un apposito software non vengono solo effettuate le riprese aeree ma soprattutto viene fatta un’analisi degli oggetti in movimento.
L’attuale Inspire 2 prende tutto ciò che era buono dall’Inspire 1 migliorandolo. Un nuovo sistema di elaborazione delle immagini registra video fino a 5.2k in CinemaDNG RAW, Apple ProRes e altro ancora. Può volare da 0 a 50 mph (80 km/h) in soli 5 secondi e raggiunge una velocità massima di 58 mph (94km/h) e dispone di una velocità di discesa massima di 9 m/s per una inaudita velocità e agilità in un velivolo di queste dimensioni. Un sistema di doppia batteria prolunga il tempo di volo ad un massimo di 27 minuti (con X4S), mentre la tecnologia di auto-riscaldamento permette di volare anche a basse temperature. FlightAutonomy è stato rivisto e sviluppato specificatamente per Inspire 2, fornendo due direzioni di evitamento ostacolo e la ridondanza del sensore. Una maggiore intelligenza aggiunge molteplici modalità di volo intelligenti, che includono Spotlight Pro, dando anche al singolo pilota la possibilità di creare complessi scatti drammatici. Un sistema di trasmissione video aggiornato è ora in grado di una doppia frequenza del segnale e doppio canale, lo streaming video da una fotocamera FPV a bordo e la fotocamera principale contemporaneamente, per una migliore collaborazione tra pilota e operatore della camera.

 

DJI RONIN , RONIN-M E RONIN-MX

Oltre alla produzione di droni la società cinese è stata sempre molto presente nel mercato dei gimbal stabilizzati da cinema.
Il primo ad essere stato prodotto è il ronin che è uno stabilizzatore su 3 assi che supporta dalle fotocamere mirror-less fino alla canon 5d, red epic, canon e similari.
Attualmente la ronin viene utilizzata come migliore stabilizzatore nel cinema ed ha 3 funzionalità: upright mode, underslung mode, briefcase mode. Le modalità vengono selezionate dal thumb controller o dall’apposito radiocomando fornito. Il radiocomando serve anche a controllare i movimenti della camera da secondo operatore.
Calibrare una fotocamera sul ronin è semplicissimo tramite la funzionalità di auto-configuration. Potrete passare da una fotocamera all’altra od ad ottiche diverse in pochissimi minuti grazie a questa preziosa funzionalità.
Per tutti coloro che vogliono usare un fuoco manuale è possibile anche installare l’accessorio focus che ne permetterà la regolazione a distanza anche con una regia dedicata. Ultimo accessorio di fondamentale importanza è il lightbridge con il quale è possibile trasmettere il video hd in tempo reale. Questo è molto utile per inviare le immagini in diretta e soprattutto evitare la stesura di cavi come nelle vecchie stready cam con operatore. Il video può arrivare in assenza di ostacoli fino a 2km in risoluzione hd.
Nel 2015 è stata introdotta la versione m ossia mobile. E’ una versione ridotta che supporta macchine fotografiche di più piccole dimensioni. La versione è meno ingombrante, più leggera e quindi più facile da utilizzare. Il ronin-m in effetti salvo casi particolari è stato il prodotto più venduto nel 2015 e 2016 visto la sua praticità e semplicità di utilizzo.
Nel giugno 2016 è uscita la versione MX nato per telecamere cinematografiche di grandi dimensioni e per l’uso specifico con ilMatrice 600.

Accesso via Social
Recupero Password
Logout Utente
Stai per effettuare la disconessione dal sito.

Sei sicuro di voler procedere?
Sei si clicca sul pulsante Logout posto sotto il tuo Nome.